8° Festival Palazzetto Bru Zane Paris

The Promised Land

di Saint-Saëns
Concerto Musica sacra Philarmonie de Paris
L’oratorio The Promised Land, eseguito per la prima volta l’11 settembre 1913 alla cattedrale di Gloucester sotto la direzione del compositore, si compone di tre parti, costituite ciascuna da una sequenza di numeri per solisti o per il coro. Nella prima parte, Mosè guida gli israeliti nel deserto e, per grazia di Dio, fa scaturire da una roccia l’acqua che placherà la sete del suo popolo: “Behold, he smote the rock”, esclama il coro prima che un trio di solisti (soprano, contralto, tenore) gli si unisca a lodare l’onnipotenza di Dio. La seconda parte evoca i dubbi del popolo durante l’esodo e le preghiere di Mosè e Aronne; si conclude con una melodiosa e solenne Song of Moses per baritono solista e coro. Nella terza parte, la morte di Mosè è annunciata da un assolo del tenore, seguito dal compianto del coro e da un quartetto finale che rende un ultimo omaggio a Dio. Saint-Saëns ammette una certa oscurità nel libretto in prosa che Herman Klein aveva tratto interamente dalla Bibbia, ma nel 1916 dichiarerà: “Il linguaggio biblico è spesso misterioso, e questo mistero è una delle ragioni del suo fascino”. Una versione in francese venne eseguita al Théâtre des Champs-Élysées il 20 febbraio 1916; una in tedesco, su testo di Otto Neitzel, fu pubblicata nel 1914.

Programmazione

Camille SAINT-SAËNS
The Promised Land, op. 140
Sinfonia n. 3 "con organo" in do minore, op. 78

Date

mar 8 giugno 2021
20.30
Philharmonie de Paris, Parigi

Interpreti

ORCHESTRA NAZIONALE DEL CAPITOLE DE TOULOUSE
CORO DEL CAPITOLE DE TOULOUSE
Tugan Sokhiev direzione
Alfonso Caiani maestro del coro
Nicole Car soprano
Kate Aldrich mezzosoprano
Cyrille Dubois tenore
Mikhail Timoshenko baritono
Michel Bouvard organo
Produzione Orchestre National du Capitole de Toulouse / Philharmonie de Paris
In partenariato con il Palazzetto Bru Zane
Prima registrazione mondiale per Label Bru Zane
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.