Ciclo Bizet, l'amore ribelle

Bizet in bianco e nero

Conferenza in italiano
Conferenza
Pochi sanno che nella vita di Bizet il pianoforte ha occupato un ruolo particolare. Oltre alla competenza pianistica necessaria per ogni compositore e alla comune pratica della trascrizione di opere proprie ed altrui, il pianoforte è stata una presenza costante ma volutamente tenuta sottotraccia. Notevole pianista, Bizet non amava esibirsi in concerti pubblici, e svolgeva l’attività di insegnante privato solo per necessità di mantenimento: non voleva suscitare fraintendimenti, il mondo doveva riconoscerlo come compositore! Il corpus delle composizioni pianistiche originali, seppur caratterizzato da una dimensione esigua, denota una notevole varietà: dal lirismo di Chopin al virtuosismo di Liszt, dalla drammaticità di Beethoven alla spiritualità di Bach, rendendosi permeabile a tematiche e suggestioni ricorrenti nel mondo pianistico e musicale.

Date

mar 8 aprile 2025
18.00
Palazzetto Bru Zane, Venezia

Interpreti

Monique Ciola relatrice