Le surnaturel sur la scène lyrique: du merveilleux baroque au fantastique romantique

Testi scientifici
Agnès Terrier, Alexandre Dratwicki
Symétrie | Palazzetto Bru Zane, 2012
Daniel-François-Esprit Auber, Gustave Charpentier, Charles Gounod, Jean-François Lesueur, Jules Massenet, Jacques Offenbach
384 pagine
francese
978-2-914373-76-0

Qualunque sia l’epoca e il genere, si fondi esso sulla sorpresa o sulla complicità, il teatro lirico francese cerca instancabilmente la formula più appropriata per incantare il proprio pubblico. Il soprannaturale, si tratti del meraviglioso barocco o del fantastico romantico, appare fin dalle origini indispensabile al dispiegarsi delle formule di spettacoli reclamati dalla società urbana, come pure all’espressione sottilmente variata della vita moderna dell’anima, dei suoi più profondi meandri e dell’incessante ricerca del significato nascosto delle cose. Quest’opera, che raccoglie i contributi nati da due convegni organizzati dall’Opéra-Comique e dal Palazzetto Bru Zane nel 2009, affronta la questione della rappresentazione lirica del soprannaturale, considerato su un lungo termine (dal théâtre de Foire agli inizi del Novecento): i suoi influssi, il suo significato, le sue modalità di messinscena e le sue formulazioni nell’opera di grandi compositori dell’Ottocento, in particolare Gounod, Offenbach, Massenet, Charpentier e – ovviamente – Berlioz, per il quale “romantico, fantastico, è tutt’uno”. (“Journal des débats”, 8 settembre 1857)

Agnès Terrier
Docente abilitata e dottore in lettere moderne, diplomata al Conservatorio di Parigi (cultura musicale), Agnès Terrier è autrice drammatica e consulente artistica dell’Opéra-Comique, nonché docente di dizione francese al Conservatorio di Parigi. Dopo aver insegnato lettere all’Università di Angers, ha lavorato al servizio culturale dell’Opéra de Paris e al Festival d’Aix-en-Provence come autrice drammatica.  

Alexandre Dratwicki
Direttore scientifico del Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française (Venezia), dottore in musicologia ed ex pensionnaire dell’Académie de France a Roma (Villa Medici), Alexandre Dratwicki ha scritto vari articoli sulla musica francese del Settecento e dell’Ottocento. Diplomato al Conservatorio di Parigi (estetica), ha insegnato storia della musica in varie università francesi ed è stato produttore a Radio France (“La Querelle des Bouffons” e “Sortez les jumelles” nel 2006-2007). Alexandre Dratwicki ha pubblicato in particolare presso Somogy, Le Cavalier bleu, Symétrie. Il suo volume Un nouveau commerce de la virtuosité (1780-1830), pubblicato da quest’ultimo editore, ha ricevuto il prix des Muses 2007 per la saggistica. Come studioso si occupa in special modo delle nozioni di virtuosismo e di accademismo musicale (prix de Rome).

Bru Zane
Classical Radio

ON AIR
George Onslow
Quintetto per strumenti a fiato pt.8