Ciclo
Il filo di Fauré

Primi quartetti

Musica da camera
Gabriel Fauré aveva 35 anni quando eseguì per la prima volta il suo Quartetto per pianoforte e archi n. 1 (1880); il suo ex allievo Georges Enesco compose un pezzo per la stessa formazione trent’anni dopo, all’età di 28 anni. L’affinità tra i due brani è innegabile e il gesto del compositore rumeno va indubbiamente visto come un omaggio: il suo Quartetto per pianoforte n. 2 sarà infatti dedicato al suo maestro. Questi due pezzi sembrano anche tipici di una carriera agli esordi dell’epoca nella musica da camera seria. Mentre il quartetto d’archi era diventato un vertice riservato ai compositori all’apice delle loro capacità, il quartetto per pianoforte era un genere meno esposto, in cui le forme più ampie potevano essere affrontate con maggiore disinvoltura.

Date

sab 13 aprile 2024
16.30
Auditorium Lo Squero, Venezia

Interpreti

Hawijch Elders violino
Natanael Ferreira viola
Aleksey Shadrin violoncello
Frank Braley pianoforte

Programmazione

Gabriel FAURÉ
Quatuor avec piano en ut mineur no 1, op. 15 :
I. Allegro molto moderato – II. Allegro vivo (Scherzo) – III. Adagio – IV. Allegro molto

Georges ENESCO
Quatuor avec piano en ré majeur no 1, op. 16 :
I. Allegro moderato – II. Andante mesto – III. Vivace
In collaborazione con la Chapelle Musicale Reine Elisabeth
Coproduzione Asolo Musica / Palazzetto Bru Zane

Concerto fuori abbonamento.
Tariffa speciale (15 Euro + diritti di prevendita) per gli abbonati e i possessori della Bru Zane Card.
Per maggiori informazioni scrivere a tickets@bru-zane.com
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.