Ciclo
Camille Saint-Saëns, l’uomo-orchestra

Dialoghi tra pianoforte e violoncello

Concerto Musica da camera
Verso la fine della sua vita, quando mette mano alla sua ultima Sonata per violoncello e pianoforte (1922), Gabriel Fauré ha in mente la prima partitura di questo genere che il suo maestro Saint-Saëns aveva composto mezzo secolo prima (1872): “Un capolavoro eseguito troppo raramente, perché i violoncellisti ritengono che la parte riservata al loro strumento sia meno brillante di quella del pianoforte!”, scrive a un’amica. Il confronto musicale che egli allora conduce con il compositore recentemente scomparso fa da pendant al dialogo tra gli strumenti che si svolge nella sonata dell’uno e in quella dell’altro. Ricercando un equilibrio e arricchendosi reciprocamente, pianoforte e violoncello si amalgamano per trovare lo spirito della Belle Époque.

posti esauriti

Date

dom 27 settembre 2020
17.00
Palazzetto Bru Zane, Venezia

Interpreti

Xavier Phillips violoncello
Cédric Tiberghien pianoforte

Programmazione

Camille SAINT-SAËNS
Suite pour violoncelle et piano, op. 16bis
Sonate pour violoncelle et piano n° 1 en do mineur, op. 32
Gabriel FAURÉ
Sonate pour violoncelle et piano n° 2, op. 117
Concerto in live streaming
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.