Ciclo
“Tanti baci da Roma”

Trii con pianoforte

Concerto Musica da camera
Nell’Ottocento il trio con pianoforte è uno dei generi musicali più in voga, con un repertorio che si avvicina per qualità e quantità a quello del quartetto per archi. Non sorprende, perciò, che sia tra le forme privilegiate dai giovani pensionanti di Villa Medici allorché il regolamento dell’istituto, a partire dal 1894, li spinge a produrre musica da camera. Se Max d’Ollone, vincitore del prix de Rome nel 1897, compose tardivamente il suo unico trio, Debussy approfittò, per scrivere il suo, di un soggiorno a Fiesole da lui effettuato intorno al 1880, quando si stava preparando a partecipare al concorso. Anche Pierné e Lili Boulanger si cimentarono in questo genere e perfezionarono la loro conoscenza della scrittura per archi e pianoforte nel corso dei rispettivi soggiorni romani, nel 1882 e nel 1913.

Date

mar 13 luglio 2021
19.30
Palazzetto Bru Zane, Venezia

Interpreti

TRIO AMATIS

Programmazione

Max D'OLLONE
Trio con pianoforte in la minore
Gabriel PIERNÉ
Expansion op. 21 per violoncello e pianoforte
Lili BOULANGER
Nocturne per violino e pianoforte
Claude DEBUSSY
Trio con pianoforte in sol maggiore
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.