9° Festival Palazzetto Bru Zane Paris

Mélodies della felicità

Concerto Mélodie Théâtre des Champs-Élysées
Chi conosce oggi l’immenso repertorio della mélodie con orchestra prodotto dalla scuola romantica francese? Nel 1876, Saint-Saëns scrive a Marie Jaëll: “Se avete voglia dell’orchestra per i vostri Lieder non fatevi scrupolo, il Lied con orchestra è una necessità sociale; se ce ne fossero, nei concerti non si canterebbero sempre e soltanto arie d’opera che fanno spesso una figura pietosa”. Al di là di questa lotta contro il predominio delle arie operistiche, quello che è un progetto artistico diventa u dibattito politico: si tratta di ridisegnare l’ars gallica in un’epoca in cui l’arte tedesca intraprende la conquista dell’Europa. L’orchestrazione della mélodie è allora oggetto di un’attenzione capillare. Il colore orchestrale è al servizio del testo poetico, percepito generalmente come prevalente sulla musica: deve permettere al compositore di aggiustare il verso sulla melodia nello stesso modo in cui un gioielliere incastona una gemma. Due scuole si sviluppano in parallelo: quella dei miniaturisti, dalle orchestrazioni parsimoniose (Massenet, Dubois, Saint-Saëns), e quella dei sinfonisti, dalle ambizioni più sonore (Duparc, Jaëll, Lili Boulanger). Il recital proposto in collaborazione con l’Orchestre de chambre de Paris farà brillare di mille sfumature i colori di questa musica rara grazie agli interventi solisti dell’arpa, del pianoforte e del violoncello, affidati a tre interpreti internazionali associati a un quartetto di cantanti.

Programmazione

Mélodie di CHAUSSON, FAURÉ, DEBUSSY, DUBOIS, MASSENET, SAINT-SÄENS, etc.

Date

mer 29 giugno 2022
20.00
Théâtre des Champs-Élysées, Parigi

Interpreti

ORCHESTRE DE CHAMBRE DE PARIS
Hervé Niquet direzione
Véronique Gens soprano
Hélène Guilmette soprano
Julien Dran tenore
Tassis Christoyannis baritono
Emmanuel Ceysson arpa
Xavier Phillips violoncello
Cédric Tiberghien pianoforte
Coproduzione Orchestre de chambre de Paris / Palazzetto Bru Zane