Madame Favart

Repertorio leggero Opéra Comique
gio 20 giugno 2019
20.00
Opéra Comique, Parigi
sab 22 giugno 2019
20.00
Opéra Comique, Parigi
lun 24 giugno 2019
20.00
Opéra Comique, Parigi
mer 26 giugno 2019
20.00
Opéra Comique, Parigi
ven 28 giugno 2019
20.00
Opéra Comique, Parigi
dom 30 giugno 2019
15.00
Opéra Comique, Parigi
L’opéra-comique in tre atti Madame Favart di Jacques Offenbach, su testo di Chivot e Duru, viene rappresentata per la prima volta il 28 dicembre 1878 alle Folies-Dramatiques. I due librettisti, già autori di vari successi di Lecocq e di Hervé, si ispirano qui a personaggi realmente esistiti: la famosa attrice Justine Favart e suo marito Charles-Simon. Nello stesso periodo, Lecocq aveva portato sulle scene la famosa ballerina Camargo (Lecocq), così come più tardi Hahn si interesserà a Mademoiselle Guimard. L’intreccio – del tutto immaginario – non si basa tanto su un prevedibile neoclassicismo, quanto su ritmi e su danze popolari che ricordano la vita reale di quella coppia di artisti. Opportunamente, nell’ouverture e in un coro dell’atto I, Offenbach cita la canzone “Elle aime à rire, elle aime à boire” di Fanchon la Vielleuse, un personaggio incarnato a suo tempo con successo da Madame Favart. Allo stesso modo, nell’atto III, una mise en abyme fa intravedere un passaggio dell’opéra comique, La Chercheuse d’esprit, altro trionfo autentico della coppia. Sfruttando la fama di eccellenza di Madame Favart nell’arte del travestimento, l’opera moltiplica gli equivoci, in cui la protagonista passa da una disavventura all’altra fingendo identità diverse.
CORO DELL’OPÉRA DE LIMOGES ORCHESTRE DE CHAMBRE DE PARIS Laurent Campellone direzione Anne Kessler regia Madame Favart Marion Lebègue Charles-Simon Favart Christian Helmer Suzanne Anne-Catherine Gillet Hector de Boispréau François Rougier Le Major Cotignac Franck Leguérinel Le Marquis de Pontsablé Éric Huchet Biscotin Lionel Peintre Le Sergent Larose Raphaël Brémard
Produzione Opéra Comique Coproduzione Opéra de Limoges / Théâtre de Caen / Bru Zane France Partitura pubblicata e messa a disposizione dal Palazzetto Bru Zane