Le compositrici e il Prix de Rome

Convegno Conservatorio N. Piccinni
mar 25 ottobre 2022
Conservatorio N. Piccinni, Bari
mer 26 ottobre 2022
Conservatorio N. Piccinni, Bari
Il Prix de Rome, per molto tempo simbolo dell’ostruzionismo che le musiciste ‒ alle quali non era concesso partecipare al concorso per accedervi ‒ dovevano subire al Conservatorio, segnò una loro prima vittoria pochi anni dopo essere stato aperto alle donne. Nel 1913 Lili Boulanger dimostrò che la qualità di una composizione non ha sesso. Come si è sviluppata questa storia sui tempi lunghi?
Patrizia Celli – Accademia di Francia a Roma - Villa Medici
Étienne Jardin – Palazzetto Bru Zane
Michela Landi – Università di Firenze
Catherine Massip – BNF, Musique EPHE, Paris IV
Fiorella Sassanelli – Conservatorio di Matera
Angela Annese – Conservatorio di Bari
Orietta Caianiello – Conservatorio di Bari
Organizzato dal Conservatorio Niccolò Piccinni, Bari
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.