9° Festival Palazzetto Bru Zane Paris

Hulda

Opera in quattro atti e un epilogo di César Franck su libretto di Charles Grandmougin (da Halte-Hulda di Bjørnstjerne Bjørnson), rappresentata per la prima volta in una versione ridotta e rimaneggiata in tre atti all’Opéra di Monte-Carlo l’8 marzo 1894. Versione integrale senza tagli.
Opera Théâtre des Champs-Élysées
Hulda, composta tra il 1879 e il 1885, non venne mai allestita durante la vita di César Franck. Ispirata a un dramma norvegese, questa cruenta leggenda medievale racconta le molteplici vendette dell’eroina eponima nei confronti del clan Aslak, carnefici della sua famiglia, e poi di Eiolf, amante infedele. Benché l’immaginario nordico evochi le produzioni wagneriane, il compositore rimane nel solco del grand opéra francese, pur adottando il linguaggio impiegato da Verdi all’epoca. Rifiutata a Parigi dall’Opéra e dall’Opéra-Comique, poi a Bruxelles dal Théâtre de la Monnaie, quest’opera ambiziosa finisce per diventare una speranza delusa. Tuttavia, la morte di Franck suscita una nuova curiosità per i suoi inediti, e il teatro di Monte-Carlo mette in programma la prima rappresentazione di Hulda nel marzo 1894 con Blanche Deschamps-Jéhin nel ruolo della protagonista. Allestita in una versione ridotta e con una scenografia minimalista, l’opera non suscita entusiasmo. Sarà poi saggiamente seppellita dagli allievi di Franck: preferendo conservarne l’immagine di compositore di musica pura, si riserveranno la gloria di incarnare il rinnovamento lirico delle scene francesi. Tutto ciò oggi ci dice poco, ma ci rimane Hulda: “Una partitura di grande valore, ricchissima d’invenzione, di avvincente forza evocativa, di una qualità lirica di prim’ordine” (Joël-Marie Fauquet).

Date

mer 1 giugno 2022
19.30
Théâtre des Champs-Élysées, Parigi

Interpreti

ORCHESTRE PHILHARMONIQUE ROYAL DE LIÈGE
CHŒUR DE CHAMBRE DE NAMUR
Gergely Madaras direzione

Hulda Jennifer Holloway
Gudrun Véronique Gens
Swanhilde Judith van Wanroij
La Mère de Hulda / Halgerde Marie Gautrot
Thordis Ludivine Gombert
Eiolf Edgaras Montvidas
Gudleik Matthieu Lécroart
Aslak Christian Helmer
Eyrick Artavazd Sargsyan
Gunnard François Rougier
Eynar Sébastien Droy
Thrond Guilhem Worms
Arne / Un Héraut Matthieu Toulouse
Esecuzione in forma di concerto
Coproduzione Palazzetto Bru Zane / Théâtre des Champs-Élysées / Orchestre Philharmonique Royal de Liège (OPRL) / CAV&MA – Namur Concert Hall
In collaborazione con l’Opéra Royal de Wallonie - Liège
Edizioni Choudens
Registrazione per la collana “Opéra français” – Bru Zane Label

Nell'ambito del bicentenario di César Franck 1822-2022 dell’Orchestre Philharmonique Royal de Liège (OPRL)
Bru Zane Mediabase
Risorse digitali sulla musica romantica francese
La piattaforma ospita schede introduttive su personaggi, opere o temi, scritte da musicologi o da storici che collaborano con l'équipe del Palazzetto Bru Zane.