Ciclo
Il filo di Fauré

Fauré / Requiem

Musica sinfonica
L'illustre e piacevole Requiem di Fauré è il fulcro di questo programma che esalta i legami poetici e intimi tra la voce e l'orchestra, ma trae maggior vantaggio dalla luce gettata su di esso dalle melodie che lo accompagnano.

Con l'eccezione delle Nuits d'été di Berlioz, il genere della mélodie con orchestra francese di fine Ottocento rimane un patrimonio poco esplorato che il Palazzetto Bru Zane sta colmando attraverso un programma di ricerca e registrazioni da parte di interpreti come Sandrine Piau e Tassis Christoyannis.

Il genere ha ispirato Fauré, Saint-Saëns e Massenet a scrivere opere di grande bellezza, lontane dallo sfarzo e dal glamour dell'opera, ma radiose con la loro miscela di timbri e armonie sottili. Il trio di solisti, accompagnato dal Coro Accentus e dall'Orchestre de chambre de Paris diretta da Laurence Equilbey, anch'essa esperta esploratrice di queste terre poco battute, si diletta in queste opere intime.

Questo concerto sarà registrato da France Musique e poi trasmesso per la prima volta il 13 maggio 2024 alle ore 20.00.

Date

ven 5 aprile 2024
20.00
Philharmonie de Paris - Grande salle Pierre Boulez, Parigi

Interpreti

ORCHESTRE DE CHAMBRE DE PARIS
ACCENTUS
Laurence Equilbey direzione

Sandrine Piau soprano
Julien Dran tenore
Etienne Dupuis baritono

Programmazione

Gabriel FAURÉ
Shylock, op. 57
Berceuse, op. 16
Les Roses d'Ispahan
Clair de lune

Gabriel FAURÉ - André MESSAGER
Tarentelle
(orchestration André Messager)

Camille SAINT-SAËNS
L'Attente
Danse macabre
(version pour voix et orchestre)

Jules MASSENET
Le Poète et le Fantôme

Gabriel FAURÉ
Requiem, op.48
Produzione e corealisazione Orchestre de chambre de Paris, Philharmonie de Paris
In coproduzione con il Palazzetto Bru Zane